Insegnamento TEORIA MATEMATICA DEL PORTAFOGLIO

Nome del corso Economia aziendale
Codice insegnamento 20016006
Sede PERUGIA
Curriculum Economia dei mercati e degli intermediari finanziari
Docente responsabile Marco Nicolosi
Docenti
  • Marco Nicolosi
Ore
  • 42 ore - Marco Nicolosi
CFU 6
Regolamento Coorte 2018
Erogato Erogato nel 2020/21
Erogato altro regolamento
Attività Affine/integrativa
Ambito Attività formative affini o integrative
Settore SECS-S/06
Tipo insegnamento Obbligatorio (Required)
Tipo attività Attività formativa monodisciplinare
Lingua insegnamento ITALIANO
Contenuti Analisi media-varianza di un portafoglio. Diversificazione del rischio.
Il Capital Asset Pricing Model (CAPM).
Il modello di Cox, Ross e Rubinstein: lo schema ad un passo.
Testi di riferimento 1) Analisi di portafoglio and CAPM
"Manuale di Finanza II", G. Castellani, M. De Felice, F. Moriconi
2) Modello binomiale
"Manuale di Finanza III", G. Castellani, M. De Felice, F. Moriconi, only chapter 4
Obiettivi formativi L'obiettivo principale dell'insegnamento consiste nel fornire agli studenti alcuni strumenti analitici indispensabili per l'analisi rischio/rendimento di un portafoglio.
Le principali conoscenze acquisite sono:
- il modello media-varianza di Markowitz
- Il CAPM
- il modello CRR nel caso uniperiodale.
Le principali abilità saranno:
- ottimizzare le scelte di investimento
- analizzare il rischio di una posizione finanziaria o di un portafoglio
- valutare una opzione europea nel modello binomiale ad un passo.
Prerequisiti Al fine di comprendere e saper applicare la maggior parte delle tecniche descritte nell'insegnamento è necessario aver sostenuto con successo i seguenti esami:
- matematica generale
- matematica finanziaria
- statistica
Metodi didattici Lezioni frontali ed esercitazioni in aula
Altre informazioni Per ulteriori informazioni contattare il docente all’indirizzo email: marco.nicolosi@unipg.it
Modalità di verifica dell'apprendimento Esame scritto. L’esame orale è facoltativo. L’esame scritto consiste nello svolgimento di 3 o 4 esercizi e in 1 o 2 domande di teoria. Il tempo per lo svolgimento dell’esame è 1 ora e 30 minuti. L'esame scritto ha l'obiettivo di verificare le capacità e competenze acquisite durante il corso. La prova orale è facoltativa e consiste in due domande su tutto il programma ognuna delle quali vale +/- 2 punti. Il voto finale è dato dalla somma del voto scritto e del voto orale. La prova orale ha l'obiettivo di verificare anche le capacità espositive dello studente.
Programma esteso 1) Analisi di portafoglio
Le scelte di portafoglio. Determinazione di rendimenti attesi, varianze e covarianze. Ottimizzazione media-varianza. Diversificazione e misure di rischio. La subadditività.
I limiti del modello media-varianza. Errori di stima.
2) Il Capital Asset Pricing Model (CAPM)
Il CAPM come modello di equilibrio. Il CAPM come modello fattoriale. Il beta. Il premio per il rischio. Rischio sistematico e rischio idiosincratico. Altri modelli fattoriali: Fama-French e Carhart.
3) I contratti derivati: I futures, le opzioni europee e americane. Relazione di parità. La componente opzionale nelle obbligazioni corporate o negli investimenti con minimo garantito. Il modello di Cox, Ross e Rubinstein: lo schema ad un passo. Valutazione di una opzione europea.