Nuova modalità di frequenza ai corsi
in applicazione del D.R. n. 2844 del 18 novembre 2021 da lunedì 29 novembre 2021 "le attività didattiche e curriculari (ivi inclusi gli esami di profitto e di laurea) sono svolte prioritariamente in presenza". Sarà tuttavia garantita anche la modalità mista.
La capienza delle aule corrisponde ai posti seduti disponibili. L’accesso alle aule è libero, non è necessaria la prenotazione del posto in presenza. Se la numerosità degli studenti fosse superiore alla capienza dell’aula, il Dipartimento organizzerà un sistema di turnazione. "Gli studenti sono tenuti ad annotare la presenza in aula apponendo la propria firma su un registro cartaceo, che sarà conservato dal docente titolare del corso di insegnamento per 14 giorni". Possono partecipare alle attività in presenza solo gli studenti con certificazione verde Covid-19 valida  (c.d. Green Pass).

 

Si porta a conoscenza degli interessati che da  lunedì 22 novembre 2021 sarà nuovamente accessibile l'Aula studio situata al primo piano - c.d. "acquario" -   secondo il regolamento di seguito scaricabile e con orario dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 18:30
Regolamento Aula Studio

[AGGIORNAMENTO DEL 18-11-2021]

Questionario sul livello di soddisfazione del servizio "FRONT OFFICE/INFORMAZIONI"

Questionario sul livello di soddisfazione del servizio "SEGRETERIA DIDATTICA"

Il Dipartimento di Economia raccoglie le competenze e le attività scientifico-didattiche, omogenee sotto il profilo culturale, riguardanti l’economia, l’economia aziendale, il diritto e le discipline matematico-statistiche.

Gli obiettivi principali della nuova istituzione sono da un lato il coordinamento e la valorizzazione della ricerca    nei suddetti settori, grazie anche all’incentivazione dei programmi di ricerca nazionali ed internazionali, eventualmente in cooperazione con Enti e Società, dall’altro l’elaborazione di una offerta formativa superiore attinente le tematiche dei fenomeni economici e l’organizzazione della moderna società politica, economica e civile, il tutto in un ambito di relazioni e scambi proficui con le aree culturali di altri dipartimenti.

La ricerca sviluppata dagli afferenti al Dipartimento si colloca in molteplici filoni e risulta difficilmente sintetizzabile. Alcuni dei principali riguardano le analisi delle dinamiche economiche e di mercato, degli assetti istituzionali e delle politiche nel campo dell’energia, del territorio, dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile, lo studio dei mercati del lavoro, della produttività e delle istituzioni, le metodologie quantitative, le analisi teoriche ed applicate di finanza, lo sviluppo sostenibile, quello dell’innovazione, delle politiche industriali, le analisi applicate dei sistemi economici locali, nazionali ed internazionali.

La ricerca scientifica sostanzia e dà valore ad una intensa attività didattica, espressa da 3 corsi  di laurea di primo livello: uno  tenuto presso la sede di Assisi, uno presso la sede principale di Perugia ed un altro presso quella di Terni. Completano l'offerta 4 corsi di laurea magistrale, 3  a Perugia ed uno a Terni.  Particolare attenzione viene riservata all’internazionalizzazione, sia della ricerca che della didattica.

Dall’a.a. 2014/2015 è attivo il Doppio Diploma franco-italiano tra l'Università degli Studi di Perugia - Laurea Magistrale in Economia e Management e l'Université Paris Créteil Val de Marne (UPEC) - Master in Administration et Echanges Internationaux. Gli studenti della Laurea Magistrale in Economia e Managment, posso, decidere di conseguire il doppio titolo italiano e francese. E' inoltre attivo il Doppio Diploma italo-russo tra l'Università degli Studi di Perugia - Laurea Magistrale in Finanza e Metodi Quantitativi (Classi LM 16 - LM 83) e la Plekhanov Russian University of Economics - Master in Finance and Credit, curriculum Financial Analytics. Gli studenti della Laurea Magistrale in Finanza e Metodi Quantitativi, possono, decidere di conseguire il doppio titolo italiano e russo.